Lez 12: La Squadra

Quante tipologie di Rugby Esistono? Ognuna di essa prevede squadre di uguale numerosità? e il Rugby a XV come è formata?

Ogni tipologia di Rugby prevede squadre di diversa numerosità. Per completezza, senza addentrarci nelle diverse specifiche di palloni e dimensioni di campo diciamo che:

Il Touch Rugby prevede 6 giocatori in campo; il TAG Rugby ha 7 giocatori in campo; Il Rugby 7’s (o Rugby Seven) ha anch’esso 7 Giocatori in campo; Il Rugby a 10 ha 10 Giocatori in campo; Il Rugby a 13 (o Rugby League) ha 13 Giocatori in campo mentre per ultimo, quello di cui parliamo su questo blog, il Rugby a XV (o Rugby Union) è giocato da 15 giocatori e rappresenta lo sport di squadra con il più alto numero di atleti in campo.

Parlando di Minirugby, in fondo alla scheda troverete una tabella che vale per le categorie U6-U8-U10-U12-U14 in Italia.

Dalla U16 in avanti Leggi tutto “Lez 12: La Squadra”

Lez 11: Il Maul

Il Maul e il Ruck per cosa si differenziano? scopriamolo in questo articolo

DEFINIZIONI
Un maul inizia quando un giocatore, portatore del pallone, è trattenuto da uno
o più avversari con uno o più suoi compagni di squadra legati a lui. Pertanto,
quando inizia, un maul consiste in un minimo di tre giocatori, tutti sui loro piedi; il
portatore del pallone più un giocatore per ogni squadra. Tutti i giocatori coinvolti
devono essere inglobati o legati al maul e devono essere sui propri piedi e
muoversi verso una linea di meta. Il gioco aperto si è concluso

Anche in questo caso cominciamo con la definizione ed ecco la carta esplicativa: Leggi tutto “Lez 11: Il Maul”

Lez 10: Il Ruck

Cosa è il Ruck? per cosa si differenzia dalle altre fasi di gioco? posso prendere la palla quando il Ruck è formato?

DEFINIZIONE: Il RUCK è una fase di gioco dove uno o più giocatori di ciascuna squadra sono sui loro piedi, a contatto fisico tra loro, sopra il pallone a terra. Il gioco aperto si è concluso. I giocatori effettuano il RUCKING quando sono in un ruck e utilizzano i piedi per cercare di conquistare o mantenere il possesso del pallone, senza commettere falli d’antigioco (Fonte: Regolamento di Gioco F.I.R. 2016)

La spiegazione è articolata e impegnativa ma … non disperiamo.

Intanto ecco qui di seguito la carta corrispondente: Leggi tutto “Lez 10: Il Ruck”

Lez 9: Placcaggio 3 – Gioco

Come si sviluppa e si trasforma il gioco attorno al placcaggio e cosa è un punto d’incontro?

ande

Abbiamo visto finora come si esegue il “placcaggio perfetto” e quali sono le regole per non incorrere nelle ire arbitrali durante l’esecuzione del placcaggio (rotolare via e lasciare la palla).

Tuttavia, poichè il gioco attorno al placcato e placcatore è continuo, possiamo immaginarci quanti giocatori, nelle loro vicinanze, vogliano impossessarsi “violentemente” del pallone per proseguire l’azione e andare a meta. L’area del placcaggio, in questo modo, è ad altissimo rischio di trasformazione in un “PUNTO D’INCONTRO e in particolare di UN RUCK (vedi lez 10). Il gioco in quest’area è concitato e pieno di confusione…

Quindi nel punto di placcaggio possono succedere principalmente 3 cose: Leggi tutto “Lez 9: Placcaggio 3 – Gioco”

Lez 8: Placcaggio 2 – Dinamica

Come si esegue un placcaggio? come si svolge la dinamica del placcaggio secondo il regolamento?

NEGLI ANNI ’80, quando giocavo a rugby, il gioco era molto più statico. Il placcaggio a quei tempi era un gesto a sé stante, plastico e autoreferenziale. Chi lo eseguiva si attardava e inchiodava a terra il portatore di palla tenendogli le gambe. Il placcato a sua volta, resisteva a terra e spesso sequestrava il pallone senza mollarlo a nessuno.

Il raggruppamento che subito si formava era un’ammucchiata felice, tipo Asterix e i Galli qui sotto.

mischia

OGGI il regolamento obbliga a velocizzare al massimo il gioco e a ridurre i tempi di immobilizzo per cui il placcaggio è la fiera dei TARANTOLATI… Il placcatore, Leggi tutto “Lez 8: Placcaggio 2 – Dinamica”