Torneo Cusago 18-25 Novembre 2018

Anche il secondo appuntamento agonistico, in quel di Cusago presso il centro Sportivo Rugbio si è concluso e i nostri ragazzi hanno saputo mettersi “in gioco” ancora una volta e divertirsi.

Mancano ancora foto U6 e U12, se arriveranno e, prima di ogni commento – più sotto – ecco una selezione di foto U8/U10.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ancora qualche foto dedicata alla meta di Enea

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ultimi arrivi

Questo slideshow richiede JavaScript.

COMMENTI AL TORNEO

E’ difficile commentare il torneo dal punto di vista del gioco espresso, primo perchè ho, in questa fase di crescita, poco o nulla interesse a farlo e poi perchè ben altri sono gli aspetti positivi che stanno emergendo in seno a TNT.

Chi ha trascorso la stagione passata con i Castori (o addirittura 2 stagioni) potrà testimoniare, nonostante il notevole ricambio di giocatori,  l’enorme miglioramento fatto dal gruppo di ragazzi.

Siamo stati in grado, a Cusago, di portare due squadre U8, una squadra U10, due atleti U6 e due U12, un risultato strepitoso e che sta ancora migliorando con qualche nuovo arrivo a Bellinzona e Morbio…. in attesa di una ulteriore crescita primaverile (cross-finger!!)

Un numero sufficiente e costante di atleti, un calendario di gare cadenzato, un ambiente di genitori coinvolto e solidale con gli allenatori sono le caratteristiche che formano adesso il MIX del CLUB.

I risultati futuri, a medio-lungo termine, si basano su una buona piattaforma come quella che sta emergendo e sono la conseguenza di tanti ingredienti che dovremo riuscire a dosare.

Molti di voi, hanno notato il “cambio di passo” che oggi l’U10 ha avuto, con l’entrata in campo di un giocatore come Riccardo. In uno sport di squadra gli assetti caratteriali e di personalità contano e oggi, con il fatto che la sua entrata sia avvenuta a metà della seconda partita perchè in ritardo, ha dato una buona dimostrazione di causa-effetto.

Tuttavia sono molti i ragazzi che in U8 e U10 hanno cominciato a mostrare potenzialità di leadership e di saper spostare gli assetti di gioco. Già, solamente da Cassano Valcuvia a Cusago, si sono evidenziati molti casi di enorme miglioramento.

Va detto, inoltre che i bambini che sembrano forti, sono comunque in formazione e devono ancora esprimere, ognuno, piene potenzialità e correggere difetti.

Avere pazienza e guardare a loro con benevolenza, in funzione di uno sforzo complessivo per arrivare a fare una squadra, è una strada obbligata per tutti.

Abbiamo davvero un bel gruppo di giocatori che dovremo saper forgiare attraverso il divertimento  e la passione per questo nostro sport, così bello e difficile da “rodare e mettere a punto”

 

Autore: Tiziano Galli

Ex - Giocatore di Rugby. Nel 2008 è co-fondatore del Rugby Club Castori Lugano. Dal 2010 al 2015 cura il settore giovanile del Rugby Lugano - LNA dove ricopre il ruolo di Dirigente/Vicepresidente. Presidente in carica dell'Associazione Rugby Svizzera Italiana. Nel 2015 fonda un centro RugbyTots per il Ticino (www.rugbytots.ch) con cui intraprende un programma di sviluppo del Rugby nei vari distretti Ticinesi. Dal Feb 2015 circa 500 bimbi e bimbe dai 2 ai 7 anni vengono coinvolti in corsi di motricità con la palla ovale. Con il Progetto Tutti Neri Ticino (vincitore Sanitas Challenge 2016-fase regionale) e l'Associazione omonima si è creata una piattaforma per lo sviluppo del Minirugby in Ticino di cui il blog minirugbyinticino è il mezzo comunicativo principale. Se sei un portatore sano di filosofia sportiva in età infantile e giovanile e vuoi sostenere le nostre iniziative chiama lo 0797926579 (Tiziano) o scrivi a tuttineriticino@gmail.com ci aiuterai a far crescere una disciplina sportiva che merita di essere valorizzata e sviluppata in Ticino!!

Rispondi