Tutti Neri Ticino & pensiero laterale di inizio stagione

Comincia una nuova stagione di Minirugby con TNT . Aperte le Iscrizioni.

Annunci

Nei pressi del centro sportivo di Uster, peraltro splendido, si passa per una strada in mezzo ad alcune fattorie dove mi sono trovato davanti un Gattino nero dagli occhi brillanti.

È una strada a bassa percorrenza e a bassa velocità, però lo vedo all’improvviso e rallento. Chissà; fosse stato un incontro serale o notturno, a fari accesi, avrebbe avuto un impatto ancora più efficace.

C’è qualcosa di affascinante nell’intenzione di chi ha messo questo gattino (finto) così, attaccato al muro… E’ finto ma superato l’angolo… (eccolo quì sotto), vi segue con il suo sguardo, sempre, brillante.

L’obiettivo di sorprendere, attrarre i più attenti. Coloro che, notandolo, lo avrebbero poi ri-guardato nello specchietto retrovisore, è chiaro!.

Il passa parola che un piccolo “scherzo” come questo innesca mi fa pensare con simpatia a chi trasmette agli altri un’emozione, una piccola storia e un racconto locale.

Capita con cose e persone che ti sorprendono. Il ristorantino che non ti aspetti, il “posto” dei funghi, un tramonto che lascia a bocca aperta.

L’ho presa un po’ larga ma, questo post, é un gattino dagli occhi luccicanti e il pensiero laterale del Minirugby in Ticino. Un percorso che sorprende chi lo incontra e comincia a giocarlo.

LA STAGIONE E’ COMINCIATA …. INFO : 0797926579 Tiziano o tuttineriticino@gmail.com

Giubiasco-Cureglia-Morbio inferiore/vacallo

Annunci

U6 TNT – Debutto… fatto!!

IL Debutto degli U6 di TNT una grande emozione e un evento speciale per il ticino.

L’articolo oggi è dedicato ai piccoli della U6.

L’U8 e la U10 hanno partecipato con impegno al torneo, contro avversari difficili e ben organizzati. Tutti come al solito hanno fatto il loro dovere, divertendosi.

Il Torneo Maternini di Como, svoltosi ieri, 28 Aprile, è stato, soprattutto, un bel giorno per …. debuttare. La nostra prima volta degli U6 come squadra completa, composta da Davide, Enea, Filippo, Gioele, Iacopo, Marco, Samuele e Simone.

Eccoli allora! Iacopo e Davide, ormai veterani ma sempre inseriti finora in altre squadre, hanno potuto debuttare con i compagni portando a termine una serie di “sfide” in modo molto positivo. Tante mete, tanti placcaggi e tante belle azioni, 4 vittorie su 5 partite disputate. Non che conti molto, a questo livello, se non per il morale generale e l’autostima (degli educatori ;-))

La nostra U6, di cui mancavano ieri 2 elementi, Massimo e Raphael, è composta quasi interamente da 2013 (quindi U6 grandi), molti di loro provenienti da Rugbytots. Questo si vede e, i piccoli, si sono trovati subito a loro agio, senza paura, sapendo come fare ad affrontare una partita.

Diversi genitori sono sicuramente rimasti stupiti della grinta e capacità dei loro figli. I bambini più timidi hanno messo impegno e si sono lanciati. I più competitivi hanno saputo contenere la frustrazione. Tutti pronti a combattere per arrivare a meta.

Fra tutto quello che è successo, un episodio vale la pena di essere citato. Samuele, certamente uno dei più competitivi fra gli U6, a un certo punto, in mezzo al silenzio ha detto NOI SIAMO I MIGLIORI E IO NON MI ARRENDERÒ MAI! MAI! MAI!

Pur con l’ingenuità di un 5 anni, frutto di chissà quale immaginario, la frase mi ha molto stupito per la naturalezza e convinzione con cui è stata enunciata…. e così è stato, Samuele, in campo; determinato e indomito….

Questa frase (e il comportamento conseguente), rivelano le sue grandi opportunità di carattere. Bravo! d’altra parte lascia scoperto un limite, in mancanza di un bilanciamento sulla declinazione delle molte “varianti della vittoria”.

A questo servono i tornei, e l’esperienza di gioco che poi, fatalmente diventa esperienza per la vita.

Ognuno dei bambini ieri ha saputo dare un fortissimo contributo e si è messo in mostra…. io e Francesca (al debutto anche lei come “coach” di Rugby) siamo stati lusingati di aver spito in acqua i bambini e aver visto che “nuotano bene”. Nessuno ha pianto, tutti hanno vissuto la magia della gara divertendosi, i genitori contenti e sorpresi….l’ambiente era quello del Rugby… tranquillo…. cosa vogliamo di più? una splendida domenica di bel tempo e atmosfera. Per questo grazie anche al Rugby Como per tutto!! Sipario…. ecco le foto


SEMINA CHI RACCOGLIE…

Debutto “ventoso” della U6 a Lugano. Auguri!!

Sembrerebbe una costruzione illogica della frase ma invece, dopo 4 anni di duro lavoro e più di 500 bambini passati fra le maglie della motricità con Rugbytots, continuiamo a raccoglierne i frutti e a re-impiantare nuovi elementi nel minirugby.

Tutto torna e, se anche in TNT, i bambini che hanno frequentato Rugbytots sono ormail il 40%, è la prima volta che questo passaggio avviene massicciamente e direttamente dalla motricità all’U6.

Condiderando Iacopo e Davide del gruppo di Morbio inf/Vacallo abbiamo una bella squadretta che contiamo di far debuttare ad Aprile seminando “terrore” in Lombardia e in Svizzera ;-))

La stagione 2018/19 si conferma magica, ricca di novità e base per un futuro prossimo molto interessante. Se saremo fortunati potremo completare presto una U12 e avere quindi tutte le categorie al completo….

Presto ancora novità molto interessanti…. anche se serve un po’ di tempo. Per ora godiamoci questa crescita costante… e alla prima occasione una foto del gruppo.

LA PRIMA PARTITA NON SI SCORDA MAI

Come si comincia a giocare a uno sport di squadra come il Rugby? mattone su mattone… con molta pazienza!!

Fare motricità con Rugbytots implica, prima o poi, passare ai rudimenti del gioco di squadra.

Assistiamo a una partita di TAG, una metodologia didattica utile ad affrontare il “rugby” senza contatto (in molti bambini di 3.5-5aa un ostacolo insormontabile).

Ci vuole pazienza e se avete guardato tutto il video avrete potuto  apprezzare come si costruisce, passo passo, il contesto di una partita con bambini, completamente a digiuno di sport e neofiti.

È la prima partita per tutti loro e notiamo alcuni elementi..

La meta è istinto e si vede!

I piccoli prendono e vanno senza problemi da una parte all’altra del campo per segnare, scartano bene e trovano la via della meta. Diverso è restare nel campo senza uscire dai lati, attivarsi per contrastare l’attaccante e, soprattutto, collaborare con i compagni passando il pallone, restare concentrati e interessarsi costantemente al gioco…..

Ci vuole pazienza dicevamo ma, allo stesso tempo i bambini. seppure piccoli, quasi tutti di 3,5-4 anni, seguono e si divertono…. a me piace molto questo video, fatto da un papà, perchè ogni tanto vedersi dall’esterno serve.

I tempi sono un po’ lenti, ci sono molti applausi dei genitori a dimostrazione dell’attenzione di tutti e del clima disteso. Parte di questi bimbi decideranno di proseguire lo sport nel Minirugby, saranno la futura U6 dei @tuttineriticino e via via potranno diventare Rugbisti , evento annuale ricorrente, a primavera inoltrata.

Tutto si costruisce dal basso? e allora “SUONIAMO IL BASSO”

Cusago 18-25 Novembre 2018

Anche il secondo appuntamento agonistico, in quel di Cusago presso il centro Sportivo Rugbio si è concluso e i nostri ragazzi hanno saputo mettersi “in gioco” ancora una volta e divertirsi.

Mancano ancora foto U6 e U12, se arriveranno e, prima di ogni commento – più sotto – ecco una selezione di foto U8/U10.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Leggi tutto “Cusago 18-25 Novembre 2018”