Il terzo tempo nel Rugby va oltre lo sport

Rugby a colori festeggia, il 5 Giugno a Cureglia, nel solco della tradizione e della convivialità di gruppo

Annunci

“TERZO TEMPO” – Festa Rugbytots + Tutti Neri Ticino – Giugno 2019

Il TERZO TEMPO è, nel rugby , il tradizionale incontro dopo-gara tra i giocatori delle due squadre. E’ sempre stato visto come momento di socializzazione tra i giocatori, cui spesso partecipano anche le loro famiglie e, talora, anche i tifosi…. ; si svolge in genere presso la Club House della squadra che ospita l’incontro. Per approfondire (WIKIPEDIA)

Il terzo tempo impersonifica molti, se non tutti, i valori del Rugby. Un caposaldo, inderogabile ed esclusivo della nostra cultura. Ma la convivialità dopo la contesa rappresenta oltre che una nobile abitudine anche qualcosa che va oltre lo sport. “IL TERZO TEMPO E’ UN’ALTRA OCCASIONE” per dirla con R. Pacini (“nel terzo tempo” – edizioni Battaglia 2018)

La partecipazione al terzo tempo oltre che un bel momento é anche una dimensione da sfruttare, un precetto educativo fondamentale per i bambini/ragazzi, un tempo da non comprimere e magari da vivere anche da adulti. Ci vuole cultura, talvolta pianificazione e voglia di fare gruppo .

Nel caso di Rugbytots l’argomento é oltremodo complesso. Non c’è tempo, per brevità delle lezioni ed età dei bambini di fare “merenda”… però la dimensione e l’esigenza di socialità é forte. Basta poco alle famiglie per sviluppare i toni del terzo tempo.

Per questo ogni anno, verso giugno (ma non nel 2020 ahinoi!), organizziamo un TERZO-TEMPONE ANNUALE. Quest’anno sarà il 5 Giugno a Cureglia ISCRIZIONI

Un momento in cui Rugby a Colori (Rugbytots e Tutti Neri Ticino) festeggia e ai giochi per i più piccoli (video qui sotto), fa susseguire le partitelle per il minirugby e quelle con i papà e le mamme.

Dopo le partite di Minirugby é invece più facile prendersi il tempo giusto, quasi tutti i bambini nel nostro club, rimangono al terzo tempo. Tuttavia l’abitudine a fare tutto di fretta, a scappare via, priva alcuni ragazzi di un momento importante e anche i genitori finiscono per sottovalutare un’attività conviviale che invece rivaluta il gruppo e che, inoltre, contraddistingue il rugby “partecipato”.

Con la ripresa delle attività agonistiche, e la fine dell’ “isolamento”, sarà più facile, concedersi qualche occasione speciale per onorare così, degnamente, la nostra tradizione più bella.

Autore: Tiziano Galli

Ex - Giocatore di Rugby nel Monza Rugby A. Chiolo 1934 Nel 2008 è co-fondatore del Rugby Club Castori Lugano. Dal 2010 al 2015 cura il settore giovanile del Rugby Lugano - LNA dove ricopre il ruolo di Dirigente/Vicepresidente. Presidente dal 2014 al 2020 dell'Associazione Rugby Svizzera Italiana. Nel 2015 fonda il primo centro RugbyTots Svizzero (www.rugbytots.ch) con cui intraprende un programma di sviluppo del Rugby nei vari distretti Ticinesi. Dal Feb 2015 circa 150 bimbi e bimbe dai 2 ai 7 anni vengono coinvolti ogni anno in corsi di motricità con la palla ovale. Con il Progetto Tutti Neri Ticino (vincitore Sanitas Challenge 2016-fase regionale) e la creazione dell'Associazione/Club TNT si crea una piattaforma per lo sviluppo del Minirugby in Ticino di cui gli strumenti di comunicazione sono il blog minirugbyinticino e le pagine Facebook Rugbytots Ticino e Tutti Neri Ticino. A Marzo 2020, in periodo di Pandemia nasce il Gruppo Facebook RUGBYTOTS TICINO FRIENDS, un Progetto Social volto allo sviluppo di una community interessata e coinvolta nel modello che a partire dalla motricità di maschi e femmine 2-5aa, porta alla scelta di una disciplina sportiva. Sosteni le nostre iniziative e sponsorizza TNT ! Chiama per Informazioni il numero +41 79 7926579 (Tiziano) o scrivi a tuttineriticino@gmail.com

Rispondi